9 gennaio 2015

Give peace a chance

Sono scioccata e indignata da quanto successo a Parigi negli ultimi giorni. Tuttavia continuo insistentemente a pensare che il messaggio finale sia sempre e debba sempre essere "PACE"...e in nome della tanto discussa libertà di parola mi sento di esprimermi di conseguenza.

E colgo l'occasione per aggiungere che non sopporto più quegli italiani odiosi razzisti, feroci maschilisti e mortalmente ipocriti. Con tutta la vostra rabbia, la vostra arroganza, il vostro disprezzo contro tutto ciò che non capite e non conoscete, con tutta la vostra paura avreste potuto esserci voi al posto del commando che ha massacrato la redazione del Charlie Hebdo.

Per tutte le vittime del terrorismo, dell'odio e dell'ignoranza.


31 dicembre 2014

Amsterdam amarcord

Tempo fa avevo scritto che ne avrei parlato...ma sono passati tanti mesi e non ho più pubblicato il post che avevo in mente. Ha poco senso fare un reportage ora rischiando di commettere degli errori, quindi mi limiterò a pubblicare qualche foto per mantenere vivo il ricordo di questa città stupenda, di cui mi avevano parlato in tanti ma che non credevo mi sarebbe piaciuta così. Ma ho capito appena sono arrivata in centro che mi sarei innamorata ^__^
Ad Amsterdam tutto è arte e design, la creatività corre per le strade di tutti i quartieri, come si fa a non sentirsi ispirati? Siccome ho ripreso in mano matita e pennelli dopo un sofferto periodo di inattività e di hotantodadiremanonsocomedirlo, mi sembrava la giornata giusta per rispolverare certi ricordi.


23 dicembre 2014

Grazie Gabo


"Ahi, figlio mio...a me basterebbe essere sicuro
che tu e io esistiamo in questo momento".

Un piccolo tributo che andava fatto entro la fine dell'anno, l'anno in cui è venuto a mancare uno scrittore e un'anima meravigliosa. Un suo libro mi ha insegnato di più di tutti gli anni passati a scuola...grazie Gabo, ci manchi tanto.